Cronaca giudiziaria - nera
I medici sconsigliano l'attività sportiva a un ragazzo di 12 anni, ma i genitori non accettano il verdetto.
Tg4 | 10-08-2012 | Orario: 11:29 | Durata: 01:42
The Apache Solr search engine is not available. Please contact your site administrator.

dodici anni una promessa della calcio i medici lo sconsiglia no ò di fare à agonistica i genitori non ci stanno vogliono che i conti Morosini vuole entrare altri prima di loro atleti a volte campioni morti all'improvviso sul campo il dolore tre mila domande in quei giorni di impegno capire poi ricordo di quelle tragedie fuma sparisce quando entra in gioco una storia personale o di un proprio caro signori mi dispiace vostro figlio una malformazioni cardiache non ò giocare fervono ulteriori verifiche e il febbraio del due mila nove quando medico sportivo della sua di Treviso rifiuta la concessione della pratica agonistica Mattia piccolo cacciatore di nove anni uno shock per i genitori del bambino considerano il figlio un talento vogliono che continui a giocare tre lottano ì nuovi esami in una clinica privata con referto si presentano alla commissione d' appello per l'à sportiva passano pochi mesi il giovane ò tornare in campo ma non è finita a distanza di tre anni la famiglia di Mattia ha chiesto l'azienda sanitaria tre cinque dieci mila euro di risarcimento quel breve periodo di à senza partite allenamenti potrebbe aver danneggiato la carriera tentare di cacciatori chi aveva ragione il cardiologo per cui Mattia poteva giocare o il medico dell'altro é non volevo rischiare non è questo il punto a sorprendere la reazione dei genitori sconcertati quasi irritati lo scrupolo dell'Egitto nonostante le morti improvvise tra atleti a livello amatoriale dilettantistiche o siano centinaia ogni anno il primo tentativo di conciliazione tra la famiglia del bambino e la somma di Treviso è andato a vuoto prossima udienza settembre Mattia in questi anni non ha mai smesso di giocare
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it