Politica
La riforma elettorale.
Tg3 | 31-07-2012 | Orario: 14:23 | Durata: 04:03

Interventi e citazioni nella notizia

ieri come sapete anche Napolitano era tornato a imboccare per l'ennesima volta una nuova legge elettorale criticando appunto l'inerzia dei partiti stamani il Quirinale ha precisato di non essersi pronunciato sue poco su ipotesi di scioglimento anticipato delle Camere sentiamo tanti analizzando con la sua dichiarazione di ieri Napolitano non si è pronunciato sull'ipotesi di scioglimento anticipato delle Camere è una nota del Quirinale a chiarire rispetto ad alcune interpretazioni di stampa circola e oggi si tratta di valutazioni e decisioni che spettano solo al Presidente della Repubblica ricorda la nota una materia delicata su cui occorre la massima cautela e à e che non ò applicarsi a posizioni di parte di manovre politiche chiude ì il Quirinale alle indiscrezioni di stampa e retroscena circolati con insistenza negli ultimi tempi sull'anticipazione degli uni e novembre dopo il rinnovato forte appello ai partiti é trovino un' intesa rapida su un testo di riforma elettorale largamente condiviso ò resta costante che definiscono i democratici rivolgendosi alle altre forze politiche dicono ci vuole un po' di rispetto non stiamo parlando del PD ma degli uomini ne largo del Nazareno smentiscono inoltre che il partito à un proprio testo sulla legge elettorale cosa che invece à oggi al Senato il PdL annuncio che aveva scatenato le polemiche ma dopo l'appello di Napolitano il clima sembra ù disteso anche dal partito di Berlusconi rivendica di voler seguire la linea del Quirinale dichiarazioni ineccepibili quelle di Napolitano commenta Casini che nel dibattito oggi interviene anche il presidente del Senato per dire che bisogna trovare un' intesa all'interno del Parlamento che scandisce e la Casa della democrazia no dunque alle intese nelle piccole stanze di partito se necessario per il presidente di Palazzo Madama sulle nuove regole elettorali si vada avanti anche a maggioranza anche si chiarisce tale scelta non mi entusiasma Bersani presenta a Roma la carta di intenti per il patto tra democratici e progressisti e con l'occasione ribadisce la posizione del part do rispetto al governo leali a Monti ma pronti a tutto insomma anche a un appuntamento anticipato con le urne la Bersani quell'impegno al riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali sentiamo gli capitava polari vogliamo avviare un percorso di alternativi alternativa Montino non alternativo Monti alternativa le destre a quelle destra che in dieci lunghi anni hanno esposto il nostro Paese la frontiera ù drammatica della crisi e ne hanno anche Steve varato nel profondo l'appoggio à siamo pronti ad ogni evenienza ovvero anche al voto anticipato che non cita mai direttamente Bersani é il percorso che individua il partito democratico guarda oltre entro la fine dell'anno primarie del candidato dei democratici progressisti intanto segretario presenta ò la carta d' intenti del PD la sintesi del percorso programmatico con un punto chiave la connessione tra questione democratica questione economica e sociale questa la sfida base anche per le riforme quando vinceremo la prima norma à per la cittadinanza dei figli degli immigrati che vanno a scuola é su tutto il fronte dei diritti civili che promette battaglia con il ritorno come il passo avanti che abbiamo compiuto sull'luglio ovviamente non si fa non si fa dimenticare il diritto di un lavoratore in fabbrica ad essere rappresentato anche se su sindacato non firma il contratto applausi dopo le polemiche che hanno accompagnato la discussione sui matrimoni gay impegni che che saranno anche la sinistra dei figli é si rivolge a tutti gli interlocutori che si riconoscono nella Costituzione nei valori democratici denuncia che à domani à a provvedere avendo insomma il percorso di alleanze non è chiusa neppure programma la sintesi si à con gli interlocutori che accetteranno la proposta
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it