Politica
Riforma del lavoro, Pd e Pdl aprono all'ipotesi dell'approvazione del testo entro il vertice europeo. Per il ministro Passera non c'è spazio per nuove tasse compreso l'aumento ipotizzato dell'IVA
Tg3 | 19-06-2012 | Orario: 14:22 | Durata: 02:00

Potrebbero interessarti anche...


Interventi e citazioni nella notizia

Crea un avviso email
parliamo adesso della riforma del lavoro che come sapete il Presidente del Consiglio vuole approvare entro il vertice europeo di fine giugno PD e PdL aprono questa riforma il ministro dello sviluppo economico à parla di pressione fiscale e dice la riduzione delle tasse è certamente un obiettivo ma non è pensabile nel breve periodo sentiamo Fracci spaccato come ho à detto la l'operazione di spendere vedute delle metterci in condizione di evitare un intervento cenno automatico di un momento dell'IVA che sicuramente non avrebbe effetti positive sull'economia Corrado Passera fa trapelare tutta la sua à a un eventuale aumento dell'IVA ma conferma che i suoi risparmi della spendibili ù non basteranno l'aumento à inevitabile il ministro lo sviluppo ò prova stoppare ogni eventuale nuova tassa non ve lo spazio per ulteriori interventi dice la pressione Scalera à molto alta certo la strada del governo resta strette l'unica vera carta in mano Monti resta al Consiglio europeo di fine mese sola potrebbero essere prese misure capaci di placare i mercati lo spread e di innescare una prospettiva di crescita per questo molti ha lanciato un suo appello arrivare a questo con la riforma del lavoro approvata definitivamente in Parlamento il Ministro Fornero à di ottenere il via libera oggi pomeriggio del tempo della Camera all'accordo appare vicino PD e PdL sono passati da una rete la durata una decisamente ù morbida l'approvazione della riforma la soluzione del caso e soltanto allora tutti devono essere contestuali bisogna riaprire dibatteva il PdL la questione à in entrata ma in queste ore complici la pressione dei mercati gli appelli del Fondo monetario internazionale prevale anche dei due partiti maggiori la linea indicata da Casini approviamo subito la riforma del lavoro per dare forza Monti poi faremo un tagliando spese ma lavoro esattamente in questo senso va letta l'apertura del ministro Fornero che dice saremo pragmatici non dogmatici monitorare Mola riforma ne valuteremo gli effetti ed eventualmente siamo pronti a cambiarle alcune parti
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it