Religione
Domani è atteso il papa in Libano
Tg1 | 13-09-2012 | Orario: 13:29 | Durata: 01:37
The Apache Solr search engine is not available. Please contact your site administrator.

Interventi e citazioni nella notizia

Crea un avviso email
il Vaticano ribadisce la ferma condanna dell'attentato di Bengasi intanto di nuove tensioni in Medio Oriente riecheggia hanno in Libano dove domani è atteso il Papa davvero che i nostri inviati Fabio trattare Marco Sanga malgrado tutte le à e siamo i testimoni della convivenza un musulmano nei giorni passati vangeli un cristiano un brano del Corano su una piazza del museo quattro corte dei conti per dire no alla violenza hanno alle religioni che diventano ù cristiani e musulmani insieme é il dialogo la strada per costruire un futuro di pace si durante gli scontri significa Lorenzi in Libia hanno designazione ai giovani sono fissate milioni sia la democrazia la pace non è alternativa odiano tutti e poi legittimo ma mancano cari ci dice che il Piano Cuba avanti dello di dissesto confuso e é no bene allora è necessario nessuno tocca nessuno ò fare passi indietro democrazia si costruisce anche ì la piazza vorrebbe fosse intitolata la Vergine Maria il venticinque marzo à festa nel giorno denunce azione festa anche per à del mondo musulmano à libanesi à di un paese che vive nella polveriera Medio Oriente dove un film sull'Islam sul momento riaccende la violenza posto nessuno vostro devono del ù forte contro non di questo film dobbiamo pure tutto un uno offeso non solo il suo dall'su offerto nel ma ancor uno offre soprattutto del Sud
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it