Estero
Libia. Nelle proteste per un film americano ritenuto 'blasfemo' estremisti islamici hanno attaccato il consolato americano a Bengasi uccidendo l'ambasciatore.
Tg1 | 12-09-2012 | Orario: 13:29 | Durata: 03:25

Interventi e citazioni nella notizia

Crea un avviso email
nel giorno dell'atteso via libera della corte costituzionale tedesca nuovo fondo salva Stati europei una gravissima escalation di tensione in India e in Egitto nelle proteste per un film americano ritenuto bastano estremisti islamici hanno attaccato il consolato americano a Bengasi è stato ucciso l'ambasciatore americano e con lui altri tre funzionari statunitensi ed è stata presa d' assalto anche l'ambasciata americana a il Cairo ma per tutte queste ore di violenze sentiamo disatteso i NAS nel buio di Bengasi uomini armati citato non quartiere dove si trovano diverse sedi diplomatiche ci sono anche armi pesanti si scatenano negli scontri muore l'ambasciatore americano Chris Stevens potrebbe essere stato soffocato conforto dell'incendio forse colpito mentre fuggiva in macchina quale componente di una soluzione interna presentarsi agli indici questo all'inizio del suo mandato con noi siamo la vita tre funzionari al Qaeda rivendica l'azione una vendetta per la morte del numero due dell'organizzazione avuto allibito il consolato viene distrutto prima uomini armati poi una folla che ruba tutto quello che ò sono indignati per un film nella saremo prodotto negli Stati Uniti nell'opera di un regista improvvisato israeliano che attacca violentemente l'Islanda loro o comunque loro non riuscirebbero a lo riterrete opportuno un vero poche ore prima al Cairo una forma di dimostranti attaccano ambasciata americana si arrampicano sul muro di cinta strappano la bandiera a stelle e strisce nella sostituiscono con il drappo nero dell'Islam bancario missionari ma un clima di tensione rischia di avere gravi conseguenze e allora adesso andiamo negli Stati Uniti solo ieri la rievocazione degli attacchi dell'undici settembre oggi gli Stati Uniti si svegliano con questa tragica notizia in collegamento da noi anche alla nostra corrispondente Giovanna Botteri la notizia della dall'alba soltanto gli Stati Uniti é come dicevi il giorno dopo l'undici settembre la sensazione che in qualche modo al Qaeda costituisce un pericolo inferiore a quello dell'undici settembre di undici anni fa e invece oggi questa mattina si parla ancora una volta di complotto è la notizia ultima che arriva da Mogadiscio di un attacco al Palazzo della Presidente Cairo Bengasi Mogadiscio si continua a tenere Al Qaeda e la vendette di al Qaeda per la morte del numero due è una video di Al Qaeda che attacca direttamente il presidente Barack Obama e quello che il presidente ha detto ieri io di Obama aveva detto che la guerra degli Stati Uniti e contro il terrorismo e contro Al Qaeda e non contro l'ISMEA l'Islam il vini o di al Zawahiri dice che invece gli Stati Uniti Obama sono in guerra contro l'Islam è molta preoccupazione molta paura per quello che ò succedere anche molto dolore per la morte di stile estera una veterano rimasto Bengasi durante tutta la rivolta contro Gheddafi in questo momento alla Casa Bianca stanno preparandosi probabilmente fra qualche ora il Presidente Obama à alla nazione
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it