Politica
La richiesta di un Governo d'Emergenza da parte delle opposizioni ed il dibattito politico in merito all'allarme terrorismo lanciato dal Ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, ed alle misure anticrisi del Governo
Tg1 | 31-10-2011 | Orario: 19:57 | Durata: 01:41

Questo contenuto e' disponibile solo ai registrati al sito. Puoi facilmente registrarti tramite Facebook. Ti preghiamo di leggere attentamente (prima della registrazione al sito) le clausole della privacy. Clicca sul bottone Connetti con Facebook per registrarti.

Registrati
Registrati usando Facebook
The Apache Solr search engine is not available. Please contact your site administrator.

Interventi e citazioni nella notizia

la politica ora dopo i dati economici di oggi le opposizioni torno a chiedere un governo d' emergenza mentre il ministro Sacconi rilancia sono al lavoro nuclei clandestini per trasformare il disagio in rivolta Maria Soave per rompere qualche secondo Sacconi il quindici ottobre a Roma lo dimostra in Italia ci sono gruppi organizzati clandestini che lavorano per trasformare il disagio in rivolta il terrorismo insiste il ministro del Welfare nasce dal ventre della à quando la dialettica politica da strada diventa linea politica anche se avverte ancora non esiste un movimento eversivo come quello degli ultimi trent' anni parole pesantissime irresponsabili replicano le opposizioni il rischio di violenza che esiste non va usato come un bavaglio al dibattito sulle riforme dice Ichino giuslavorista e senatore del PD IdV chiede che Sacconi riferisca in Parlamento e a surriscaldare la polemica ci sono anche le misure anticrisi del governo di Pietro propone una contro lettere all'Europa di in tv PD bestseller e adesso che vedo Casini disponibile la guida di viaggi sull'economia Bersani parla di Italia in pericolo e sollecita un colpo di reni la Caporetto di oggi sui mercati purtroppo la ù grave dimostra che non è ù un minuto di tempo da perdere è bisogno di un governo di emergenza anche l'UDC con Cesari propone un governo di salute pubblica contro lettera l'Europa sarebbe uno strappo alla democrazia replica Bondi dobbiamo attuare le riforme che abbiamo concordato con l'Europa per il lavoro della crescita per un' economia ù libera la sinistra non potrebbe attuarle serve l'azione del governo Berlusconi che ha a cuore le sorti dell'Italia collabori con l'esecutivo
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it