Economia e finanza
Ultimatum di Monti nell'incontro con le parti sociali sulla produttività italiana.
Tg La7 | 11-09-2012 | Orario: 20:00 | Durata: 02:39
The Apache Solr search engine is not available. Please contact your site administrator.

Interventi e citazioni nella notizia

Crea un avviso email
una sera quindi a sorpresa è stato lo stesso premier incontrando ai e alla a Palazzo Chigi i sindacati del tavolo della crescita a dire abbiamo un mese di tempo poi e nell'Eurogruppo il vertice dei premier dell'Unione à valutare ci darci la pagella e in questo mese bisogna assolutamente mettersi in rete un nuovo secco ultimato ma arriva da Mario Monti a sindacati e imprenditori avete un mese di tempo per trovare accordi che possono far aumentare la à dei lavoratori italiani gli strumenti giuridici ci sono ha detto il premier ai sindacati poco fa a Palazzo Chigi ricordando l'accordo Inter confederale del ventotto giugno due mila undici tra Confindustria CGIL CISL e UIL la data dell'ultima appunto ancora una volta coincide con un appuntamento uno ò il vertice dei capi di Stato del diciotto ottobre prossimo lo scopo di molte chiaro arrivare a Bruxelles con i compiti a casa fatti per sedersi al tavolo dei leader con le munizioni cariche il clima i toni dell'incontro sono piaciuti accise e UGL il Governo sono convinto metteva risorse qualora raggiungiamo accordi convenienti per la maggiore à ma lui le CGIL di sentono su tutta la linea pertanto se non possono sostituirsi al fatto che è certo un paese in cui non è una politica industriale non è una politica dell'occupazione non è un intervento pubblico per creare lavoro non è un intervento sui redditi è adesso non è che uno ò rovesciare fattoria immaginarsi che succedono delle cose positive presso il Governo aveva cominciato aggiornata a Milano con dichiarazioni che sembravano portare acqua al mulino dei sindacati ù critici con Monti ascoltate penso che il partito del nostro decisioni abbiano contribuito ad approvare la situazione congiunturale del sono sicuro che è ì solo uno spunto ò pensare che sia possibile il genitore su un male strutturale che al di à non ha prodotto è senza determinare nel breve periodo un aggravamento che derivano da un riduzione della domanda il concetto è tanto brutale quanto chiaro la medicina data al malato grave l'Italia nel breve periodo affatto peggiorare le sue condizioni di salute ma è l'unica che nel lungo periodo ò garantirne la sopravvivenza del quale si va al cuore della questione una questione di fiducia nel medico
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it