Economia e finanza
Draghi al lavoro sul tetto anti spread per l'acquisto di titoli di Stato dei Paesi in difficoltà ma l'iniziativa della BCE viene subito bocciata dalla Banca Centrale tedesca. Dalla Grecia intanto arriva la richiesta di rimanere nell'euro
Tg La7 | 20-08-2012 | Orario: 13:29 | Durata: 02:30

adesso parliamo della settimana calda sul fronte della euro soprattutto per la Grecia sempre sull'orlo del del folto e per questo il premier crea cosa Marrazzo questa settimana ed ai vertici europei ma anche quelli di Germania e Francia intanto la banca centrale europea studia un piano per aiutare i Paesi e come l'Italia alle prese con spread che sono ormai insostenibili strade che ò oggi appunto grazie a queste misure intraprese dalla BCE sono in una forte discesa è bastato parlare di un tetto lo spread é il mercato è tornato a premiare le banche e questo nonostante il fuoco di sbarramento delle à tedesche sull'ipotesi di un limite oltre il quale l'apice interprete con l'acquisto diretto del mondo dei paesi in à come la sala ricatto per le squadre di calcio per intenderci non si ò fondare un limite per definito la stessa Bundesbank la banca centrale tedesca vede rischi significativi a scapito del bilancio la Banca centrale europea la linea della fermezza di Berlino confermata anche sulla vicenda della Grecia a poche ore dall'incontro fra i ministri degli esteri dei due Paesi il ministro questa è la ha à detto che non ci saranno nella sostanza ammorbidimento degli accordi presi con Atene anticipato il portavoce del ministro degli esteri tedesco ribadendo la posizione espressa nel week end e in attesa di conoscere il rapporto della troika sulla situazione che reca insomma Berlino sembra bocciare in partenza il piano tragitti fissare dei tetti massimi ai tassi di interesse che un Paese in à deve pagare sul mercato per finanziarsi oltre i quali la Banca Centrale Europea interprete con acquisti diretti eppure gli operatori non scommettono sulla trincea tedesca che credono che invece il piano di Mario Draghi à in porto lo dimostra lo spread BTP Bund in calo a quattrocentosedici punti questa mattina con rendimenti dei titoli a dieci anni al cinque virgola sessantotto per cento le corse vivano in segno di un cauto ottimismo dopo che ì scorso nata in archivio la settimana migliore degli ultimi sette anni listini sono risaliti agli stessi livelli di tredici mesi fa investito riguardano anche agli incontri europei previsti in questa settimana incentrati sul debito sopra nelle Nico dalla visita del commissario per l'economia Jean Claude Juncker ad Atene il prossimo ventidue agosto alla due giorni del ventiquattro e venticinque costo per prevedere corsa Marrazzo a Berlino e Parigi a piazza fare intanto fanno festa alle banche fiammata per il Monte dei Paschi di Siena la banca guidata da restano Profumo guadagna oltre il sedici per cento favorito sia dalle ricoperture scattate sui bancari italiani ed europei che sia sulle voci della probabile riduzione nel tempo della quota in mano alla Fondazione Mattei DS
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it