Politica
Pdl, Cicchitto: ''Berlusconi sarà candidato premier. Tutti d'accordo e niente primarie''
Tg La7 | 13-07-2012 | Orario: 13:29 | Durata: 02:28
The Apache Solr search engine is not available. Please contact your site administrator.

Silvio Berlusconi si prepara alle elezioni del prossimo anno era à in mente un nuovo simbolo ripartita dove simbolo nuovi sono e rimarranno segreti ancora per un po' Fabrizio Cicchitto capogruppo PD e la Camera che ieri al termine del vertice a Palazzo Grazioli ha ufficializzato ai microfoni delle televisioni ritorno in campo di Berlusconi prova smentire oggi l'altra à il simbolo non è e non à alla quello le tricolore in à chi ha partecipato al vertice avrebbe visto un simbolo molto simile a quello riportato stamattina da alcuni giornali per sapere à aspettare come ha detto Berlusconi la fine dell'estate tempo che l'ex premier tornato a cavallo à soprattutto per rimettere mano al parto Berlusconi ha bisogno di un partito forte e radicato sul territorio chi dice che il suo ritorno à scomparire il PdL non sa di che cosa parla si à cambiare simbolo e sigla ma Berlusconi à bisogno di un partito forte la dichiarazione ancora di Cicchitto in à la decisione dell'ex premier spedisce di fatto in soffitta tutto il lavoro portato avanti in questi mesi da Alfano archiviate le primarie accantonato il dialogo con i giovani formatori che avrebbero dovuto rinnovare il partito nell'angolo anche tanti colonnelli se Galan esulta gli ex AN la pensano diversamente in prima fila tra i perplessi il sindaco di Roma avrei preferito una candidatura di rinnovamento pensavo Alfano fosse la persona giusta la frecciata diramato ieri ospite ad in onda Berlusconi in campo il problema del PdL non io si sfila Casini che chiede il dialogo su possibili alleanze gli italiani hanno capito che il suo tempo è finito rilancia Fini ha à fatto del male al Paese l'attacco di Veltroni nel PD il ritorno in campo viene valutato con attenzione tra chi lo considera un vantaggio e chi invece mettendo le conseguenze il riposizionamento di Berlusconi che nel pomeriggio interviene la convention dei cristiano riformisti dovrebbe passare anche da una svolta nelle scelte delle candidate donne una saranno il ticket per le elezioni del prossimo anno ma non la è che si chiama fuori un' altra Berlusconi la vorrebbe fuori dal partito secondo indiscrezioni l'ex premier avrebbe chiesto alle Collinetti di dimettersi à ì dalla consigliera regionale della Lombardia malanni coinvolta nel l'à con l'accusa di favoreggiamento induzione alla prostituzione ha à risposto che non se ne parla confermando quanto detto ai nostri microfoni lo scorso undici maggio se pensiamo alla Puglia regione no
Le trascrizioni sono automatiche pertanto sono soggette ad errori. Leggi qui la limitazione di responsabilita' riguardante le trascrizioni e i sottotitoli
Centro d'Ascolto dell'Informazione Radiotelevisiva Torre Argentina Società di Servizi S.p.A. - P.Iva 01956561003 info@centrodiascolto.it